« Vai all'archivio

TINO, uno Sfigatto coi fiocchi!!!

URGENTISSIMA ADOZIONE O IN ALTERNATIVA STALLO LUNGO PERIODO
Inserito da Antonella il 16.09.2009
TINO, uno Sfigatto coi fiocchi!!! - URGENTISSIMA ADOZIONE O IN ALTERNATIVA STALLO LUNGO PERIODO

aggiornamento 15-09-09 

TINO, così è stato battezzato, il gatto paralizzato che VUOLE vivere, ha i giorni contati. oggi ho ricevuto una telefonata dalla clinica per sollecitarmi a trovare uno stallo per lui perchè quella gabbia serve, purtroppo tante sono le emergenze e non potrà stare ancora Lì per molto.
nessuno finora ci ha contattate per dare una speranza a Tino e così ho paura che la soluzione sia quella pensata fin dall'inizio.
VI PREGO CHI PUO' R EGALI A QUESTO  POVERO GATTO ANCORA UN PO' DI VITA


AGGIORNAMENTO: 11-09-09
ciao a tutti,
ieri sono andata a trovarlo e come mi ha visto mi ha miagolato per attirare l'attenzione....è incredibile, infila la sua zampina tra le sbarre della sua gabbia nel tentativo di bloccarti davanti a lui per avere una grattatina sulla testa....come si fa ad abbattere una creatura che vuole davvero vivere???? purtroppo quel posto in clinica non lo potrà occupare ancora per molto perchè tante sono le emergenze di quella clinica e allora "quella gabbia" serve....per cui vi chiedo per favore AIUTIAMOLO a trovare un posto dove trascorrere il resto della sua vita.....
SARDEGNA...ma vah....che novità


sett 2009
 
Vi racconto una storia vera
Tempo fa una volontaria raccolse dalla strada un gatto in fin di vita, completamente disidratato e lo portò dal veterinario credendo che l'unica cosa da fare fosse la soppressione
Il veterinario le disse di lasciarlo lì che forse lo avrebbero potuto salvare
Passò circa un mese e un giorno il veterinario la chiamò e le disse: " senti, vieni a prenderti quello stracettino perchè si è ripreso, mangia come un toro e pur avendo la leucemia, sta bene",
Panico: in casa non aveva più un angolo libero tra cani e gatti raccolti ma ...
ovviamente non avrebbe mai potuto rimetterlo in strada. Non sapeva cosa fare e allora dopo discussioni con i familiari l'ha messo nell'ultimo angolo rimasto "libero" di casa sua  sottraendolo alla sua famiglia
...tutto bene fintanto che un giorno sua mamma va a dargli da mangiare e si accorge che è completamente paralizzato... andò  d'urgenza in clinica e la diagnosi non diceva nulla di buono.
Lo lascò di nuovo dal veterinario... ma sapendo che non l'avrebbe più rivisto...
e invece oggi la notizia " Bea, il tuo gatto è ancora vivo. Adesso lui sta bene, ronfa , mangia, insomma, .......è solo paralizzato"....
 
un senso di gioia e di disperazione la pervase
Aveva già difficoltà a gestire un gatto in più, ma paralizzato non sa proprio come seguirlo
Con tutta la buona volontà proprio non ce la fa
 
Ha bisogno di trovare una famiglia dall'animo e dal cuore enorme che prendano un gatto paralizzato con leucemia che per ben due volte HA DETTO NO ALLA MORTE AGGRAPPANDOSI CON TUTTE LE SUE FORZE ALLA VITA...
ma è vita dentro un box di una clinica veterinaria????????????????????????????
per quanto questi veterinari gli abbiano salvato la vita non possono dargli quello di cui ha bisogno: AFFETTO AMORE ATTENZIONI
 
Se avete la forza di aiutarlo a vivere chiamate bea 3498801121 pau.beatrice@yahoo.it
il viaggio sardegna nord italia non è un problema
anzi se torviamo casa il 26/09 potrebbe già essere in provincia di milano

TINO, uno Sfigatto coi fiocchi!!!

Altre foto ...

 -  -  -
 -