« Vai all'archivio

AGGIORNAMENTI!!!! URGENTISSIMO...COLLETTA E RICHIESTA STALLO PER PAOLINO

Micio cieco e sordo, solo e a rischio per strada
Inserito da Antonella il 04.09.2009
AGGIORNAMENTI!!!! URGENTISSIMO...COLLETTA E RICHIESTA STALLO PER PAOLINO - Micio cieco e sordo, solo e a rischio per strada

Aggiornamento al 5 giugno 2010

La "ciambellina pelosa" che vedete è una "vecchia conoscenza"...quel Paolino cieco e sordo, a rischio per strada, che ha fatto commuovere con la sua storia tantissime persone.

E' a chi ha avuto a cuore la sua sorte che dedico queste ultime foto che mamma Mara ci ha inviato.

Ciao Paolino, buona vita, sappiamo che sei in ottime mani e...grazie Mara per aver permesso tutto questo.

Aggiornamento al 22 settembre 2009

Ecco cosa scrive Mara, l'adottante di Paolino:

vita dura a tornare alle crocchette con lui??? non credo quello non è un gatto è un divoratore di cibo..sai cosa fa??? allora io cerco di metterli vicini a mangiare per abituarli insieme lui...mangia la sua pappa che ovviamente faccio assaggiare anche agli altri due perchè ne vanno matti poi..finito la sua va a finire i croccantini degli altri. Quindi li faccio mangiare sul piano della cucina perchè non voglio che per ora mangi le crocchette finchè non è a posto definitivamente!!! sta bene...ieri sera si è dato una bella pulita......tornerà presto in forma!!!
non sporca + in giro credo vada anche nella cassetta sul balcone perchè domenica l'ha fatta li. Per ora gli lascio anche quella in anticamera. Ogni giorno la sposto di qualche centimetro ..così piano piano riesco a metterla sul balcone anche quella..con calma fretta non ne ho.
Ieri sera mi sono messa sul divano con la mia bimba e ho preso in braccio Paolino ma non aveva voglia di coccole in quel momento era troppo preso a girare. Non disdegna i baci sul testone..so che è stupido ma ho l'impressione che li apprezzi...quello della buona notte e quello del buon giorno. L'antibiotico lo prende senza problemi ...è talmente occupato a mangiare che non si cura di quello che ingoia.
mara

Aggiornamento al 18 settembre 2009

Paolino, il micio cieco, sordo, solo per strada ha trovato adozione a Milano in meno di una settimana!!!

La sua storia è girata in internet destando moltissima attenzione. In molti ci hanno scritto, telefonato, offerto aiuto e noi, attraverso questa pagina, desideriamo ringraziare tutti per la grande sensibilità e solidarietà dimostrate.

Grazie a tutti quelli che ci hanno inviato anche il loro sostegno economico che ci permetterà di pagare la clinica per il piccolo.

Siamo veramente felici di come è andata a finire questa storia che per molti aspetti somiglia di più ad una favola...Paolino era per strada, piccola creatura indifesa in mezzo a mille pericoli...ora...ora Paolino è diventato un principe e dalla strada è passato al lettone e al divano. Più favola di cosi!!!...

Ecco cosa ci scrive Letizia, volontaria che ha avuto un ruolo fondamentale in tutta la vicenda.

"La storia di Paolino è stata un fulmine ! Da Padova è arrivato a Brescia all'ass Le Muse che l'hanno accolto dopo aver letto il suo disperato appello. Sembrava fosse un micio veramente malandato e invece...è "solo cieco e sordo"!... curato dal veterinario dell'associazione è emerso che le analisi del sangue erano ok, le ulcere erano date dall'alimentazione orrenda che si procacciava per strada, fiv felv negativo......un bel check up e giovedì era pronto per le dimissioni.
 
Nel frattempo era arrivata una richiesta di adozione da Milano......partono i preaffidi, le telefonate con l'adottante, le mail tra le ragazze delle Muse e me.....insomma, tutto quello che si scatena dopo una richiesta di adozione in questo caso molto delicata perché, per l'appunto,  Paolino è cieco e praticamente quasi sordo.
 
Questa mattina alle 11 incontro dal vete Marianna delle Muse per prendere Paolino e portarlo dalla sua nuova mamma. Una bella pulitina alle orecchie, una pipetta di stronghold, la cura di antibiotico che deve fare ancora per 5 giorni, il suo libretto, il codice del suo microchip, i moduli per l'adozione, il test fiv felv allegato, prima vaccinazione fatta...e Paolino me lo carico in macchina. Con la raccomandazione di controllarlo con il cibo perché è a dir poco famelico!!
 
Buono come il pane, tranquillo, lui miagola e io gli rispondo, miagolando ovviamente perchè già è sordo, se gli rispondo in italiano non capisce.....si addormenta ed arriviamo a Milano. L'adottante mi sta aspettando, carinissima, in casa vedo i suoi due micioni, uno più bello dell'altro, mi lancio subito sul   balcone (già protetto da rete e da laterali in plexiglass da terra fino a 1,80 cm circa, più le veneziane interne alla rete che scendono a toccare il balcone) e le dico cosa fare per renderlo più  sicuro, dettagli, in effetti ,ma VITALI per Paolino. Intanto Paolino gira, trova la cassetta, si butta a pancia in aria, fa le fusa, si sdraia sui piedi.......una dolcezza infinita. E' magro ma con la pappa che l'adottante mi ha fatto vedere che ha comperato diventerà un micione bello e grosso con un pelo stupendo.
 
E lo potete vedere nelle foto che vi allego,una di questa mattina dal vete e l'altra, che è la più bella che mi ha mandato l'adottante sul cell.....
 
In bocca al lupo Paolino e che la tua vita continui diversa da com'era prima e sii felice con la tua nuova mamma che, da come ti guardava e da come ti accarezzava mentre le parlavo, ti amerà sicuramente tantissimo.
 
Un bacio da (concedetemi questo peccato di presunzione) zia Leti e da tutte le zie che in questo momento ci leggono, a zia Rosy dell'Arca di Milano che per qualsiasi evenienza ha dato la sua completa disponibilità in caso di bisogno, a tutte le zie che si sono date da fare per far girare l'appello e che hanno seguito la tua storia, alle zie che hanno contribuito alle spese veterinarie, a zia Antonella dell'Associazione Canili Veneto,  zia Sabrina, zia Marianna delle Muse, zia Silvia delle Muse, zia Stefania che l'ha portato a Brescia, zia Raffa che ha trovato Stefania, a zia FEDE (lei sa il perché)...........e tutte quelle che dimentichiamo perché sono vecchia...


UN GRAZIE VERAMENTE DI CUORE A TUTTE !!  PAOLINO, CHE CONSIDERO UN PO' L'EMBLEMA DEI NOSTRI DISPERATI  CHE VIVONO NELL'OMBRA DAL SUD AL NORD ITALIA E CHE OGNI GIORNO TUTTE NOI CERCHIAMO DI SALVARE, ORA E' FELICE IN UNA CASA CALDA E ACCOGLIENTE DOVE CHISSENEFREGA SE SI FA LE UNGHIE SUL DIVANO E DOVE CHISSENEFREGA SE ALCUNE VOLTE NON CENTRERA' LA CASSETTA PERFETTAMENTE NEL FARE LA PIPI' E DOVE CHISSENEFREGA SE HA IL PELO LUNGO, CORTO, A POIS O CON LE MECHES.
MARA L'HA AMATO SUBITO PER QUELLO CHE PAOLINO ERA NELLE PRIME FOTO E LO AMERA' SEMPRE PER CIO' CHE E' E NON PER CIO' CHE NON HA.....PAOLINO E' STUPENDO DENTRO COME TUTTI I NOSTRI TESORI CHE OGNI GIORNO CI SPEZZANO IL CUORE GUARDANDOLI NEGLI APPELLI CHE GIRANO.
 
Leti"

Aggiornamento al 16 settembre 2009

Ecco cosa scrive Marianna di Paolino:

"Ieri sono stata da Paolino e il vet mi ha confermato che sta "bene", è vero è cieco, un po' sordo (ma non del tutto) è anzianotto (sui 9 anni) ma in fondo è tutto ok.... è buonissimo, in gabbia si dispera un po' quindi urge una casa, il cibo lo trova senza problemi e mangia anche il secco, non gli ho fatto nuove foto perchè aveva il musetto pieno di a/d, ed era ancora in fase di "lavaggio" e non volevo disturbarlo."
 

Aggiornamento al 14 settembre 2009

Paolino ora si trova ricoverato in clinica ed è stato accolto dall'Associazione "Le Muse" di Brescia

Ecco cosa scrive Marianna che lo segue da vicino:

ciao, ho sentito il vet che sta seguendo Paolino e in linea di massima mi ha detto che sta bene, è un po' malconcio ma mi ha detto che "può dargli una sistemata" :-). Gli occhi purtroppo sono andati non ricordo bene cosa mi ha detto sull'udito.
Gli sono state fatte altre analisi del sangue per vedere se aveva problemi renali ma è tutto nella norma, gli sono state pulite e disinfettate le ferite sulle zampe, ha mangiato da subito prima a/d ed oggi anche qualche crocchetta, la bocca è abbastanza ok,  gli mancano i denti sotto e le "piaghette" sono vecchie ma la cosa buona è che non ha infezioni, non è perfetta ma può mangiare da solo.
Stasera vado a trovarlo e gli faccio delle foto e mi faccio spiegare bene la sua situazione ma da come ho capito qualche giorno di pappa buona e di antibioico e può andare a casa.... ora tocca a noi trovargliela!!!
ciao
marianna

Aggiornamento al 12 settembre 2009

Paolino...Paolino, da oggi, non è più per strada!!! E non si trova più a Padova...

Paolino, grazie a quanto avvenuto e a smentita di quanto spesso si crede, ora è in salvo. Grazie alla collaborazione di più persone e Associazioni ciò è stato possibile.

L'appello, partito da Associazione Canili Veneto, passato per il "grande" Matteo Spinatonda, arrivato per mail alle caselle di posta di "Chiliamacisegua", approdato a Stefania e poi Letizia, che hanno avuto un ruolo fondamentale, letto dall'Associazione Le Muse (meravigliose) ha permesso a Paolino di trovare, finalmente, un'oasi felice e forse un'adozione!

Ora il piccino (FIV E FELV negativo!!!) è ricoverato presso una clinica di Brescia che lo rimtetterà in sesto e poi...poi forse ci sarà per lui una casa e tanto amore!!!

Ecco per voi la mail scritta da Letizia, proprio stasera. Un grazie enorme a Stefania che si è "smazzata" in treno tanti km per andare a prendere Paolino a Padova...

a Letizia che lo ha recuperato e portato all'Associazione "Le Muse"...

"Paolino è un micio stupendo! L'ho ritirato da Stefania alla stazione di Brescia alle 14,39, è stato un passaggio al volo nel vero senso della parola perché Stefania doveva risalire sullo stesso treno quindi Paolino ha provato anche l'ebrezza del salto nel vuoto….scherzo ovviamente.
Da lì sono arrivata all'associazione Le Muse e sono veramente rimasta senza parole dalla bellezza del posto, la pulizia, l'ordine, box bellissimi, grandi, spaziosi con tutti i cagnolotti puliti, sembra un'assurdità dirlo perché sono tutti in attesa di adozioni, ma avevano gli occhi felici. Ben nutriti, curati, amati….insomma un posto bellissimo. Le ragazze gentilissime, e gente che arrivava per vedere i cani e, speriamo, per adottarli. Paolino è stato messo subito in una stanzetta e nel pomeriggio, considerate che sono arrivata verso le 15,15, lo portavano subito dal veterinario. Ho consegnato le analisi che ha fatto, quelle fondamentali, e l'esito del test fiv felv. Paolino è un micio tranquillo, secondo me non completamente sordo e probabilmente da un'occhio qualcosa vede mentre l'altro è completamente compromesso. La bocca è messa male, bisognerà capire da cosa è dovuto e le cause possono essere molteplici  anche se mi sento di escludere patologie che possano comprometterne l'adozione. E' bello, rimesso in sesto diventerà un micio fantastico.
Sono d'accordo con Marianna, la volontaria che lo porterà dal veterinario, che lunedì sapremo qualcosa di preciso, sicuramente questa sera lo metterà sotto antibiotico e flebo ma informazioni più precise le avrò lunedì e vi aggiornerò lunedì...."

.....io sono FELICE, felice perchè al di là di assurde ambizioni, al di là della voglia di protagonismo, al di là di tutto...Paolino è stato salvato!

Chi se ne frega di chi è stato il merito? è poi così importante? NOOOO! Tutti...tutti hanno contribuito. E' un successo di tutti!!! Associazione Canili Veneto non aveva risorse proprie e ha chiesto aiuto, in tanti si sono fatti sentire...privati e associazioni.

Ora è un risultato di tutti: chi ha versato denaro, chi ha offerto la propria disponibilità per il trasferimento, chi ha offerto lo stallo, chi lo adotterà...Ragazzi! L'unione fa la forza...è questo che conta...non primeggiare.

QUELLO CHE CONTA E' IL BENE DI PAOLINO E...IL BENE  DI TUTTI GLI ANIMALI BISOGNOSI!!!

Cieco, sordo, probabilmente malato…questo gatto ci è stato segnalato da alcune persone che, al momento, si stanno occupando di lui come meglio possono fare.
Hanno cercato di allontanarlo un po’ dalla strada principale, gli mettono la pappa sempre nello stesso posto ma comunque lui è ad alto rischio. Di notte non c’è mai, non si capisce dove possa andare senza vedere, senza sentire e al mattino si spera sempre di vederlo tornare.
E’ sicuramente malato e servirebbero degli esami del sangue per verificare il tipo di patologie di cui soffre così da poter cercare per lui un posto adeguato in un gattile ma se nel frattempo fosse possibile trovare per lui uno stallo sarebbe veramente grandioso...
La nostra associazione, in questo particolare momento, non ha disponibilità economica per provvedere in merito avendo già tantissime altre emergenze da seguire ma, al tempo stesso, non se la sente di voltarsi dall’altra parte facendo finta di non vedere.
Cerchiamo perciò di aiutare questo povero micio con un’adozione a distanza, ovvero chiediamo un piccolo aiuto economico a chi è sensibile alla sofferenza di questi poveri esseri indifesi, per poter almeno accertare le sue condizioni di salute e toglierlo dalla strada il prima possibile.
Grazie a chiunque aiuterà anche con una piccola offerta.
Potete effettuare un versamento sul Conto Arancio intestato a Mirna Fusaro (socia dell'Associazione Canili Veneto) indicare il nome per esteso della volontaria e come causale: "aiuto per Paolino, gatto cieco e sordo""
IT12A0316901600000312461247


Per offrire uno stallo contattare: Antonella 3202318993

 

AGGIORNAMENTI!!!! URGENTISSIMO...COLLETTA E RICHIESTA STALLO PER PAOLINO
Paolino, cieco e sordo a rischio per strada -
Paolino, cieco e sordo a rischio per strada -
Paolino dal veterinario -
Paolino nella sua nuova casa -

Altre foto ...

Paolino, cieco e sordo a rischio per strada - Paolino, cieco e sordo a rischio per strada -  -
Paolino dal veterinario - Paolino nella sua nuova casa -  -
 -  -  -
 -  -