« Vai all'archivio

FURTO DI CANI IN VENETO: SI RACCOMANDA LA MASSIMA ATTENZIONE!!!

Inserito da Antonella il 06.07.2009

COMUNICATO DELL'ASSOCIAZIONE CANILI VENETO

Ci rivolgiamo a tutti i proprietari di cani della Regione Veneto per segnalare alcuni furti di animali di proprietà, sembra ad opera di ladri specializzati, che hanno già colpito nella zona di Padova e Venezia.
 
Raccomandiamo la massima allerta:
 
- custodite i vostri cani all'interno delle abitazioni durante le ore notturne;
- non lasciateli soli in macchina anche per pochi minuti oppure fate in modo di averli sempre sott'occhio;
- non lasciateli liberi in aree verdi/parchi a meno che non siete sicuri di averli sempre ben in vista;
- non lasciateli soli in giardino durante il giorno;
(...)
 
 
lo scopo di questi furti potrebbe essere la vendita a laboratori di vivisezione o a personaggi poco raccomandabili nell'ambito dei combattimenti clandestini tra cani.
Chi avesse qualcosa da segnalare (movimenti sospetti, tentati furti, ecc.) si presenti al più vicino comando dei carabinieri e, congiuntamente, ci informi all'indirizzo info@associazionecaniliveneto.it

Di seguito pubblichiamo gli articoli di giornale che riportano le notizie dei fatti accaduti nelle provincie di Padova e Venezia.

LA NUOVA VENEZIA
28 GIUGNO 2009
 
Una banda specializzata ruba i cani per rivenderli
 
SAN DONA’ (VE). Cani rubati, allarme a San Donà dove ogni settimana vengono segnalati un paio di furti nelle abitazioni. Sembra si tratti di una banda di ladri specializzati che poi rivende gli animali. A farne le spese, anche Mirella Padovani, che opera da anni con l’associazione Arca per il recupero di cani abbandonati. Le hanno rubato la piccola «Jiji», una cagnolina meticcia. «Sono disposta a dare 300 euro a chi la ritrovasse - dice la Padovani - mi sono giunte, anche tramite l’ Arca gestita a Musile da mia figlia, decine di segnalazioni di furti di cani. Alcuni vengono rivenduti, altri, i più robusti, ho il timore vengano poi utilizzati per i combattimenti clandestini tra cani».

 

MATTINO DI PADOVA
28 GIUGNO 2009
 
Rubata la cagnetta Lilly 500 euro a chi la ritrova
 
ARCELLA (PD). Cristina Dacorsi, la titolare della Trattoria Arcella in via Aspetti, è disperata. Venerdì mattina, intorno alle 11, le hanno sottratto Lilly, la cagnolina di cinque mesi che dormicchiava all’ingresso del locale. «L’avevo scelta in un canile», racconta la ristoratrice «è un animale adorabile e mi ci sono affezionata in modo incredibile. Me l’hanno portata via da sotto il naso, mentre lavoravo dietro al bancone. Ho avvertito anche i carabinieri». Per incentivare le ricerche, la signora Cristina apre il portafoglio e offre 500 euro a chi le farà riavere la cagnolina.
 

FURTO DI CANI IN VENETO: SI RACCOMANDA LA MASSIMA ATTENZIONE!!!