« Vai all'archivio

Addio Perrera...addio morte!!!

andiamo incontro alla vita...
Inserito da Antonella il 08.05.2009
Addio Perrera...addio morte!!! - andiamo incontro alla vita...

Ora vi racconto una storia, molti di voi non la conoscono, altri ne hanno una lontana idea, qualcuno sa...protagonisti di questa storia loro, i cani...ancora una volta abbandonati, bistrattati, uccisi, ignorati.

La storia avviene in un Paese molto vicino a noi, civile...si fa per dire...questo Paese è la Spagna.

In questo paese si sa che la cultura animalista è ancora piuttosto arretrata, Conrad Lorenz non è spagnolo...qui i cani, ma anche i gatti e tanti altri animali (la corrida è una manifestazione del folklore locale e la corsa degli asini pure!) non sono considerati o meglio, sono considerati come oggetti e persino la legge, in molte regioni, prevede la soppressione di cani arrivati in canile, dopo una permanenza di dieci giorni...cuccioli, giovani, adulti, anziani, SANI...tutti uccisi con tanax per lasciar il posto ad altri disgraziati. E in tutto ciò, una sola ragazza italiana, giovane ma con la forza di un leone, a lottare...a dire no...a voler combattere per cambiare lo stato delle cose, a non accettare quella che ormai è una consuetudine.

Ed ecco i primi risultati.

Claudia racconta: "Ieri notte i piccoli della perrera sono partiti...è stata una giornata lunghissima, fatta di preparativi stressanti, fatta di sguardi insostenibili verso chi resta.
La partenza ha subito un ritardo a causa di un evento di una gravità immensa: proprio mentre ci recavamo alla perrera per la consegna dei cani, il cancello di questa prendeva fuoco. Fuori una bottiglia ancora maleodorante, si scoprirà essere gasoil, e un accendino. Una persona anziana, alla quale è stato sequestrato il cane a causa di suoi pesanti problemi psicologici, ha pensato di vendicarsi, appiccando il fuoco. Grazie a Dio siamo arrivati in tempo, il suo folle gesto era appena cominciato. I cani della perrera devono sopportare anche questo, alla mercè di soppressioni massive allo scadere dei 10 giorni concessi loro dalla legge, alla mercè di pazzi, con il rischio di essere bruciati vivi. Dopo lo spavento carichiamo i cani uno ad uno...
47 TOTALI, c'è una cucciola in più del previsto, piccola, che stavano mordendo tutti,  ma lei doveva andare via da qui, subito...ci sono cuccioli ovunque.  IERI ME NE SONO MORTI 3 IN BRACCIO.
Solo ieri altri 8 nuovi arrivi in perrera, ho visto io in faccia chi abbandona il proprio cane o gatto, con lacrime ipocrite. Non c'è più tempo da perdere.Ora voglio lasciarvi alle foto, che parlano da sole.
Ho moltissime foto della partenza, moltissime di chi resta, però non sono a casa mia, sono ancora a Cadice, a casa dell'ex impiegata che insieme a me, e devo dire insieme anche agli impiegati della perrera, ha fatto di tutto affinchè questo viaggio funzionasse.
I CANI SONO IN VIAGGIO: 47 CANI STRAPPATI A MORTE PER TANAX, VOI LO AVETE RESO POSSIBILE, NOI LO ABBIAMO RESO POSSIBILE. 
 
Un abbraccio, GRAZIE PER AVER FATTO LA DIFFERENZA
 
Claudia"

Grazie a te, Claudia. Questo è sicuramente svuotare il mare con un cucchiaino, ma tanti cucchiani fanno la differenza e pongono le basi per una sensibilizzazione generale...meglio vuotare il mare con un cucchiaino che starsene immobili a guardare...

Addio Perrera...addio morte!!!

Altre foto ...

 -  -  -
 -  -  -
 -  -  -
 -