« Vai all'archivio

Igor, splendido incrocio pastore maremmano/akita inu a rischio soppressione...

qualcuno di voi è in grado di fornirci informazioni su strutture di riabilitazione per evitargli la pena capitale?
Inserito da Antonella il 10.04.2009
Igor, splendido incrocio pastore maremmano/akita inu a rischio soppressione... - qualcuno di voi è in grado di fornirci informazioni su strutture di riabilitazione per evitargli la pena capitale?

Igor, uno splendido esemplare di incrocio fra un pastore maremmano e un Akita Inu, due anni di età, sessanta chili di muscoli e pelo bianco è ora a serio pericolo di soppressione.

Igor ha attaccato e morso 6 persone, tra le quali un bambino, senza provocare, fortunatamente, la morte di nessuno o danni irreparabili.

Secondo una prima ricostruzione, il cane avrebbe rotto la rete di recinzione di una villetta alla prima periferia della città di Treviso, scorrazzando per la strada: prima ha aggredito una mamma che era in bicicletta con il suo bambino di sei anni, mordendo tutti e due, poi si è avventato contro un fornaio. Anche un'altra vicina di casa, commerciante della zona,che pure conosceva Igor, nel tentativo di fermarlo è stata ferita ad una mano. Ha morso solo estranei e, con ogni probabilità, solo per paura e disagio.

 

Ora Igor si trova al canile sanitario di Treviso in osservazione. Saranno fatti tutti i test e tutte le analisi necessarie. Dal racconto fatto dalla proprietaria pare che Igor sia sempre stato un cane affettuoso e tranquillo. Certo, essendo un cane di grossa taglia la sua mole poteva fare paura, ma non aveva mai dato segni di squilibrio. Data la sua vivacità e irruenza, è stato seguito per oltre un anno da un comportamentalista, il quale, nell'ultimo periodo, ha notato un cambiamento nell'atteggiamento di Igor.

Si può supporre che qualcuno abbia fatto del male o comunque provocato disagio ad Igor, probabilmente dall'esterno della recinzione: infatti lui da qualche tempo è diventato più aggressivo e non tollera essere toccato, in particolar modo sulla testa. E' molto probabile che  la.

Non possiamo inoltre sapere se a scatenare la fuga di Igor sia stato un evento accaduto quella mattina oppure una serie di eventi accaduti nell'arco di qualche giorno. Quello che sappiamo però è che Igor è un cane che merita una seconda possibilità. Cerchiamo per lui una sistemazione temporanea consona al suo stato, dovrà essere seguito da una persona esperta ed in grado di far ritornare Igor il cane docile e tranquillo che è sempre stato. Per fare questo chiediamo l'aiuto di tutti voi, da soli non possiamo farcela, ma in tanti è possibile salvarlo. Non permettiamo che Igor venga ucciso, regaliamogli una seconda possibilità dopo un serio ed accurato recupero che dovrà necessariamente esserci.

La padrona non vuole che venga soppresso ed è
disposta a collaborare con le associazioni che vogliono salvare il suo cane.

Igor è ancora molto giovane ed ha tutta la vita davanti. Forza, aiutiamolo o finirà sul patibolo appena dopo Pasqua.

Chiunque fosse a conoscenza di strutture di recupero è pregato di farne segnalazione al seguente indirizzo mail: presidente@associazionecaniliveneto.it

 

 

 

 

 

 

 


 

Igor, splendido incrocio pastore maremmano/akita inu a rischio soppressione...