« Vai all'archivio

CLARA, JAIRO AND CO...IL NOSTRO ARRIVO DALLA PERRERA E ALTRI AGGIORNAMENTI...GRAZIE A TUTTI!

Inserito da Antonella il 16.10.2010
CLARA, JAIRO AND CO...IL NOSTRO ARRIVO DALLA PERRERA E ALTRI AGGIORNAMENTI...GRAZIE A TUTTI! -

Ciao a tutti, scusate il ritardo dei miei aggiornamenti..vi invio finalmente le foto del nostro arrivo, domenica scorsa!Alcuni adottanti e volontari meravigliosi hanno anche cominciato a mandarmi le prime immagini dei piccolini felici...l'inferno alle spalle...
 
Se guardate il video di Bernardo capite immediatamente in quali condizioni siano stati trattati i cani in perrera. Zero cibo, acqua, zero dignità. E' tremendo vederli umiliati e sofferenti, perchè la loro tenacia e la completa fiducia che nonostante tutto ripongono nell'essere umano, è un colpo al cuore.
 
In tutto ne abbiamo portati in salvo 29..c'erano tutti ..la dolcissima Clara, che tutti ricorderete, Jairo, il cagnolone che doveva essere soppresso subito perchè con una deformazione ad una zampina. Proprio lui, appena l'abbiamo preso, dal terrore non riusciva a camminare...inoltre una frustata sull'occhio di qualche tempo prima, gli aveva creato una brutta infezione. L'unica cosa che muoveva senza sosta era la coda...per farci le feste! E poi Nika, timida e sottomessa, che nascondeva il muso tra le nostre mani, il dolce Bagul, la minuscola Madraza, l'affetuosissimo Dumas, i nostri bellissimi pitt...tutti! tutti tranne il piccolo Bernaldino, che non ha mai superato i postumi della perrera.
 
Il viaggio è stato come al solito faticoso e impegnativo, ma basta guardare le foto per immaginare come certe scene riescano a cancellare la nostra stanchezza di colpo...è un concentrato di entusiasmo..resta il dolore, come sempre, per chi non ce la fa...per chi non ha la fortuna di capitare in perrera al momento giusto, magari entrando in quel campo di sterminio un giorno dopo o un giorno prima del nostro arrivo...dolore per i soliti dimenticati, trattati come fossero oggetti senza alcun diritto.
 
Mi ricordo la prima volta che ho messo piede in perrera...era appena arrivato il furgone con i nuovi accalappiati, e non dimenticherò mai quei pianti strazianti, la disumana mancanza di pietà di fronte a quel terrore, venivano fatti scendere con la forza, alcuni puntavano le zampe al suolo, altri si facevano tutti i loro bisogni addosso. La cosa che più mi ha stupito era che qualcuno addirittura scodinzolava contento...e ho immaginato cosa doveva essere la sua vita prima di tutto quello, per riuscire perfino a preferire quanto gli stava capitando...lo smistamento è stato a dir poco approssimativo...nessun criterio...maschi con femmine, cuccioli con adulti, nessun controllo veterinario, alcuni cani grondavano sangue perchè probabilmente vittime di incidenti, magari nel tentativo di fuggire al boia...semplicemente si faceva il computo e si attribuiva a ognuno un numero...indispensabile per poi chiedere rimborso ai comuni per le future soppressioni...di lì a dieci giorni...C'erano insieme cani e gatti nel furgone...mi ricordo di un'intera famigliola, erano mamma e 2 cuccioli, vagavano nel comune di Puerto de Santa Maria, la loro colpa era stata quella di rovistare nell'immondizia posta di fronte ad un panificio alla ricerca di un tozzo di pane secco. Erano anoressici, non dovevano aver mai rimediato molto...il fornaio, indignato dalla presenza dei 3, aveva chiamato il canile per farli venire a prendere immediatamente. Quando ho chiesto di loro alla responsabile della perrera mi ha risposto che non avevano cercato nemmeno di fuggire e che non era stato necessario usare il solito "cappio". Mi guardavano con aria interrogativa. Io avevo una macchina piccolissima e dovevo portare con me altri 3 cani e un gatto...li ho prenotati, promettendo che il giorno dopo sarei tornata a prenderli. Peccato che al mio arrivo la loro gabbia fosse già vuota...non avevano nemmeno atteso i dieci giorni...
 
Scusate per l'apertura di questa parentesi, ma mai come ora sento che non basta più salvare chi si può...per questo la nostra associazione ha deciso di denunciare la perrera...e se nel mentre ci verrà impedito di prenotare i cani e i gatti, andremo lì con le forze di polizia. Non possiamo più tollerare l'agonia di chi non ha colpe, 
Tra gli aggiornamenti vi invio nella prossima nota anche l'elenco delle nuove vittime...i famosi 10 cani che avevamo prenotato da tempo e che avevano tutti sistemazione. A voi i commenti...
 
Un abbraccio e grazie come sempre a tutti...ai volontari che aiutano a diffondere, che fanno stalli, che ci aiutano in ogni modo, grazie in particolare a Ilaria, Serena, Daniela, Valentina, Nancy, Margherita, Raffaella, Paola, Manu, Giada, Rossana, Giuliana, Gloria, Tiziana,Antonella, Angela, Sonia, Silvia, Diana, Marina, Roberta, Viviana, Claudia, Barbara, Graziella, Roberta, Kety...e scusate se ho dimenticato qualcuno...grazie alle mie amiche che mi danno sempre una gran mano!, ai miei amici Simo e Leo che vengono sempre con me, grazie ai cani delle perreras spagnole, perchè mi basta guardarli per non arrendermi.
 
Claudia
www.unazampaperlaspagna.org

CLARA, JAIRO AND CO...IL NOSTRO ARRIVO DALLA PERRERA E ALTRI AGGIORNAMENTI...GRAZIE A TUTTI!
Claudia e Nika -
Claudia e Jairo -
Claudia e Clara -
Claudia con Bart, Catalina, Carol e Bernardo -
loro non ci sono più... - questi, invece, sono i piccoli che non ce l'hanno fatta...

Altre foto ...

Claudia e Nika - Claudia e Jairo - Claudia e Clara -
Claudia con Bart, Catalina, Carol e Bernardo - loro non ci sono più... - questi, invece, sono i piccoli che non ce l'hanno fatta...