« Vai all'archivio

TUTELA ANIMALE, ECCO LA TASK FORCE

Inserito da Antonella il 30.05.2010

Tutela animale, nasce la “task force”

Nasce la task force per la tutela degli animali da compagnia, contro i canili lager e il randagismo. Con la presentazione ufficiale alla Camera dei Deputati da parte del Sottosegretario Francesca Martini, questa unità operativa si annuncia come “un tassello fondamentale per la lotta al degrado, al malaffare, alla violenza ancora purtroppo diffusa in un Paese civile come l’Italia“.

Ispezioni a tappeto e supporto alle Istituzioni locali. Gli abusi saranno segnalabili alla casella elettronica tutela.animale@sanita.it in tutti i casi in cui sono lesi i diritti degli animali. Tutti i privati cittadini e le Associazioni impegnate nella tutela del benessere degli animali possono già da oggi inviare le loro segnalazioni.

Si tratta di un’unità operativa specializzata composta da medici veterinari che, in collaborazione con i Carabinieri dei Nas, effettueranno ispezioni su tutto il territorio nazionale e il monitoraggio delle situazioni di criticità. La task force è presente all’interno dell’Ufficio VI Benesere animale della Direzione Generale della sanità animale e del farmaco veterinario ed è costituita da 10 veterinari ispettori  e 4 funzionari per il supporto giuridico e amministrativo che opereranno in stretta collaborazione con i Carabinieri dei Nas.

Della task force fanno parte: Rosalba Matassa, Roberto Lomolino, Donatella Loni, Anna Valente,
Raffaele Frontoso,  Di Vito Giandomenico, Domenico Castelluccio, Pasquale Turno, Rosario Fico, Federico Coccia.

Ogni veterinario fra i 10 incaricati – ha spiegato il Sottosegretario Martini – sarà responsabile dei vari singoli casi segnalati, che saranno seguiti dall’inizio alla fine in modo da avere un unico referente ed essere certi che i risultati arrivino poi alla magistratura“.

Componenti non veterinari nella task force sono: Federico Sollazzo, Slivia Checcoli, Alessandra Micci, Stefania Piazzo, Alberto Zamparese, Oraziella Miceli.

La task force svolgerà attività di coordinamento e di controllo per l’uniforme attuazione delle misure inerenti il benessere animale con finalità prioritarie di prevenzione e lotta al randagismo e ai canili “lager“, nel rispetto degli obblighi posti dalla normativa vigente. Fornirà, inoltre, supporto alle istituzioni locali per la risoluzione delle criticità rilevate sul territorio.

Nello specifico, tra i compiti della task force:

• Sopralluoghi ispettivi ed attività di verifica sul territorio nazionale
• Monitoraggio e gestione delle segnalazioni di maltrattamento animale nonché interventi diretti nelle situazioni di emergenza
• Attività formativa, informativa e di comunicazione
• Cura delle relazioni con i cittadini e con le Associazioni coinvolte attraverso la predisposizione di una rete di comunicazione
• Assistenza giuridico legale e predisposizione di schemi di atti normativi in materia.
• Attivazione di una casella di posta elettronica per un tempestivo e sinergico intervento su tutto il territorio

Abbiamo dato il via a una modalità organizzativa innovativa – ha sottolineato il Sottosegretario Martini – che rappresenta un raccordo fondamentale con il territorio al fine di incidere in maniera concreta e attiva sul fenomeno del randagismo e del maltrattamento animale. La Task Force opererà in sinergia con i Carabinieri dei Nas e con tutte le risorse associative ed ispettive a tutela degli animali presenti nel nostro Paese. E’ un tassello fondamentale per la lotta al degrado, al malaffare, alla violenza ancora purtroppo diffusa in un Paese civile come l’Italia“.

TUTELA ANIMALE, ECCO LA TASK FORCE