« Vai all'archivio

Vorrei raccontarvi la storia di Kira...

storia di un'adozione...
Inserito da antonella il 18.11.2008

Salve a tutti, mi sono imbattutta nel vostro sito navigando in internet, e me ne sono subito appassionata.
Anche nella mia vita è arrivata a gennaio un cane speciale, che tanto può assomigliare a quelli che voi aiutate.
Kira, così l'ho chiamata è uno splendido cane fantasia che, a detta del veterinario ha circa 6 anni... ma non li dimostra!  E' di taglia piccola, pesa 7/8 kg, con un bel mantello nero focato... e con la mandibola inferiore vistosamente in fuori...
 Arrivata da me a gennaio, già sterilizzata, ma con la ferita infetta, non ancora cicatrizzata (nonostante fossero passati 20 giorni) e lunga ben 15 cm (che su un cane lungo in tutto 40 direi che non sono pochi!
Perdeva il pelo a ciuffi, piena di forfora (tanto che il veterinario ha fatto anche varie esami del sangue per escludere alcune brutte malattie), infezione ad un'orecchio e vermi intestinali.. ma soprattutto era terrorizzata.
E' arrivata a casa (abito vicino Venezia) grazie ad un'associazione locale: è partita da Napoli e si è fatta un viaggio di 9 ore in auto!
Quando ho scelto di adottare un cane ho visto l'annuncio che la Kira cercava una casa in una bacheca del mio paese, pensavo fosse un cane di un canile qui vicino. Se avessi saputo che faceva tanta strada, non l'avrei scelta: mi sarei recata in un canile.
Se avessi saputo che sarebbe stata sterilizzata in modo tanto brutto, avrei preferito farlo di tasca mia...
Se avessi saputo che era così malaticcia, avrei scelto un'altro cane...
E se avessi saputo la gioia che mi da ogni giorno, sarei andata a cercarla molto prima di quanto ho fatto.
E' arrivata timorosa, si muoveva sempre rasente il suolo, e si terrorizzava per qualsiasi rumore, anche solo di un piatto appoggiato sulla tavola.
Se la sgridavo alzando la voce, si faceva la pipì addosso, lì dove si trovava.
Le prime volte non voleva venire in passeggiata, e dimenava la coda solo quando tornavamo davanti al portone di casa.
Montare in macchina la terrorizzava, penso per paura di essere abbandonata ancora...Mi hanno raccontato che è finita in un rifugio perchè i "vecchi proprietari", stanchi di avere un pelosone per casa, l'avevano portata a far sopprimere dal veterinario... non so se è vero, ma qualsiasi motivo di abbandono è insensato...
Ora, beh... è tutta un'altra storia. Kira mi accompagna nelle mie trasferte: mare, montagna, fiume... e se non può seguirmi va lei in vacanza a casa di amici (dove è in compagnia di altre tre cagnoline). Gira con la coda alta e allegra, muso in su a sentire i mille odori... Se solo apro la portiera od il bagagliaio, lei monta subito in auto, e mi fissa scuotendo la coda che sembra dirmi: "allora, dai, partiamo?!!"
In casa la famiglia si è allargata grazie all'arrivo di un micino ex-randagio... che ha raggiunto il ragguardevole peso di 4 kg (a otto mesi!), e sono diventati buoni amici.
Insomma, non potrei proprio essere più felice.
Ringrazio il destino che mi ha fatto conoscere questa splendica amica.
Continuate, voi e tutti i volontari a diffondere questa sensibilità verso i nostri compagni di vita a quattro zampe.
Arrivederci.

--
- betta -

Vorrei raccontarvi la storia di Kira...